Campionato FunKart  2018
GP 09
Pista Big - Rozzano (MI)
kart Sodi GT4 390cc 4T
13 Ottobre 2018






















Gara 09A






Il Podio del GP09 Podio GP09














Cronaca gara 09A


Per la terza volta stagionale il Campionato FunKart si sposta sulla pista Big Kart di Rozzano che in questa occasione viene percorsa in senso antiorario. Lorenzo Cioni conquista la pole position e parte davanti a Biffi, Baronchelli e Galli. Al semaforo verde Biffi si porta in testa seguito da Galli, dietro a Cioni si porta subito Walti, scattato dalla settima casella dello schieramento. Col gruppo in un sol blocco, guadagnano posizioni nel primo giro Milanesi, Simeone e Cancarini. Alla prima staccata del secondo giro i piloti entrano a ventaglio e inevitabilmente si verifica qualche contatto, Galli dalla seconda scende alla quinta posizione preceduto anche da Simeone. Tutti i piloti sono in lotta per la posizioni, che cambiano di continuo, Cancarini fa una piccola uscita di pista e si mette in coda a tutti. Al terzo giro Walti si porta in testa e sembra in grado di prendere il largo, Biffi e Galli sono in testa al gruppo degli inseguitori tra i quali si è fatto largo Speroni, che dopo una partenza non brillante, si è riportato al quarto posto. Il gruppo si è spezzato in due, nel primo gruppo oltre ai tre piloti già citati, ci sono Milanesi, Simeone, Cioni e Cazzolli. La seconda parte del plotone è guidata da Baronchelli, che precede Portaluri, Bruno, che si è guadagnato la gara A con la vittoria nella B, Cancarini, in recupero, Bolesina, Corneo e Manetti. Al sesto giro Galli e Speroni percorrono il rettilineo principale affiancati, in staccata affiancano anche Biffi che li precedeva, il contatto è inevitabile e Biffi, che era all’esterno, subisce le conseguenze peggiori con un’uscita di pista che gli fa abbandonare il gruppo di testa e lo mette in lotta con Baronchelli. Dalla situazione creatasi, ne ha tratto giovamento Simeone, che si è portato in seconda posizione, primo degli inseguitori di Walti, che ha un discreto vantaggio. Tra il settimo e ottavo giro Speroni si libera, non senza fatica, di Galli e Simeone e una volta raggiunto la testa del gruppo allunga nella rincorsa a Walti. Dietro a Galli si sono riportati Cioni e Milanesi, che in precedenza erano stati scavalcati da Cazzolli. Tra il nono e l’undicesimo giro, all’interno del secondo gruppo, si vede Cancarini superare Portaluri, Bruno e Baronchelli e a tallonare Biffi, in testa al gruppo stesso, Baronchelli viene superato anche dai due piloti del Team Skartati, che poi continuano il loro duello in famiglia. Al dodicesimo giro Speroni raggiunge Walti, ma riesce a stargli davanti stabilmente solo dopo un duello durato tre giri, duello che ha permesso l’avvicinamento di tutto il gruppo degli inseguitori, nel quale Milanesi e Cazzolli sono passati davanti a Cioni. Al sedicesimo giro Cancarini completa la sua rimonta con il sorpasso a Biffi mentre Corneo esce male dall’ultima curva e permette il sorpasso da parte di Manetti. Al diciassettesimo giro Portaluri e Bruno si riscambiano le posizioni e comincia la lotta serrata tra Walti e Simeone che compatta ulteriormente il gruppo degli inseguitori di Speroni, oramai lontano. Al giro seguente Cazzolli e Cioni si portano davanti a Milanesi. L’ultimo giro stravolge la classifica, alla curva uno Cazzolli sta puntando alla quarta posizione di Galli, Cioni entra con una staccata al limite e collide con Galli lasciando la possibilità al pilota di Jethro di passare entrambi. Ma non è finita, nel Misto Walti attacca Simeone che si difende al primo attacco e poi, in uscita della zona mista, allarga mentre il pilota PlayKart lo stava superando all’esterno col risultato di lasciare spazio all’interno a Cazzolli che ringrazia e passa entrambi raggiungendo un insperato secondo posto. Al Tornante della Tangenziale Cioni supera Walti, che risponde alla curva successiva tamponando il pilota del Team MM41 che finisce nell’erba e in coda al gruppetto. Speroni (KartGP RT) vince con ampio margine, in volata Cazzolli è secondo, Terzo è Galli (KartGP RT) che ha superato Simeone tra la penultima e l’ultima curva, Walti, Milanesi (MM41) e Cioni chiudono lo sprint. Più stabili le posizioni nel secondo gruppo dove Cancarini si classifica all’ottavo posto davanti a Biffi (Jethro), Portaluri, Bruno, Baronchelli (Team RB), Bolesina (Top Team) e Corneo (Gundam RX 78) che risorpassa Manetti (Play Kart) all’ultima curva, precedendola sul traguardo di pochi centimetri.
Vedi andamento gara




Gara 09B






Il Podio della gara 09B Podio Gara 09B














Cronaca gara 09B


In Gara B sono Zuccoli e Bruno a partire dalla prima fila, davanti a Carboni e Ghidini. Al via lo scatto di Bruno è il migliore e gli permette di mettersi subito al comando della gara, Carmelo Romeo, Rigo e Di Schiena sono i piloti che recuperano il maggior numero di posizioni nel primo giro, mentre Zambon deve recuperare dal fondo per un’uscita nelle fasi iniziali. Alla prima curva del secondo giro Zuccoli e Carboni vengono a contatto e coinvolgono Dalbon che non riesce ad evitarli, per i tre piloti la corsa è in salita dopo la ripartenza nelle ultime posizioni. Al terzo giro Bruno è già in fuga, al secondo posto si trova Ghidini che sente avvicinarsi Jessi Romeo, Carmelo Romeo e Rigo, che hanno recuperato fino alle prime posizioni e Di Schiena che chiude il primo gruppo. Zambon, col sorpasso a Procida, ha recuperato fino alla settima posizione e si trova da solo tra i due gruppi in battaglia, infatti Procida si trova a condurre il pacchetto che comprende Architetto, Andolina, Grazioli, Cuccoli, Dalbon, Carboni e Aquila, che però sta per perdere il contatto. Al quinto giro Andolina sorpassa Procida e abbandona il secondo gruppo nel quale per diversi giri si vedranno le posizioni rimescolarsi in continuazione. Nelle prime posizioni, intanto Rigo da dimostrazione di essere particolarmente veloce, Sorpassa Jessi Romeo ma commette un errore di irruenza sull’attacco a Ghidini ed un altro il giro seguente, per cui retrocede in coda al gruppo degli inseguitori di Bruno. Intorno all’ottavo giro si fa intensa la lotta per il secondo posto tra Ghidini e Carmelo Romeo, con Jessi Romeo e Di Schiena pronti ad inserirsi in qualsiasi momento. Alla decima tornata una staccata un po avventurosa di Jessi Romeo lo porta dalla seconda posizione alla coda del gruppo degli inseguitori, in sesta. All’undicesimo giro Andolina raggiunge e supera Zambon, Nello stesso giro anche Dalbon passa Procida e si stacca dal secondo gruppo dove con Procida continuano a combattere Zuccoli e Carboni e Architetto con Grazioli. Rigo riprende la sua rimonta e al tredicesimo giro si infila al terzo posto tra Carmelo Romeo e Ghidini. Al quattordicesimo passaggio Procida incappa in un’uscita che lo porta in coda al gruppo che nel frattempo ha stabilizzato le posizioni. Rimane invece molto accesa la battaglia per la seconda posizione, Al sedicesimo giro Jessi Romeo ripassa Di Schiena, ma nei due passaggi successivi Andolina, in grande rimonta, sorpassa entrambi salendo in quinta piazza. Intanto al diciassettesimo giro Rigo passa Carmelo Romeo e si installa stabilmente al secondo posto mentre il pilota della Romeo Gang si trova a duellare ad ogni curva con Ghidini. Sotto la bandiera a scacchi transita per primo Bruno (Skartati) con grande vantaggio su Rigo, che sale sul secondo gradino del podio. Al terzo posto si classifica Ghidini, mentre Carmelo Romeo va in testacoda alla penultima curva e si classifica nono, superato da Andolina, Jessi Romeo (Romeo Gang), Di Schiena, Zambon (GZA Team) e Dalbon. Undicesimo è Zuccoli (Arm) che precede Carboni, Architetto (Arm), Grazioli (GZA Team), Procida e Aquila.
Vedi andamento gara



Commento


Il Campionato FunKart torna sulla pista Milanese Big Kart di Rozzano, che questa volta viene percorsa in senso antiorario e dà vita a due combattutissime gare.
In qualifica, Lorenzo Cioni, dopo la vittoria di Ottobiano, continua a mostrare il suo ottimo stato di forma conquistando la Pole position davanti a Claudio Biffi. In gara, Daniel Walti si porta al comando nelle nelle fasi iniziali e sempra essere in grado di scappare, Biffi per un contatto subito nei primi giri abbandona le primissime posizioni mentre Vincenzo Speroni recupera posizioni fino a raggiungere e sorpassare Walti. Nella seconda parte di Gara Speroni prende vantaggio su un folto e agguerrito gruppo formato da Walti, Cosimo Simeone, Daniele Galli, Cioni, Michele Milanesi e Roberto Cazzolli che si scambiano più volte le posizioni fino all'ultimo giro, quando Speroni transita solitario sotto la bandiera a scacchi davanti a Cazzolli che approfitta nell'ultimo giro di alcuni eccessi agonistici degli avversari per salire fino fino al secondo gradino del podio con Galli che sale sul terzo.
In Gara B, Davide Bruno scatta dalla prima fila e si porta subito al comando mentre Zuccoli che è partito dalla prima posizione è vittima di una collisione all'inizio del secondo giro che lo elimina dai giochi di testa. Dietro a Bruno, che ben presto si allontana dal gruppo, si sviluppa un'intensa lotta per il secondo posto che vede protagonisti principali Giuliano Ghidini, Carmelo Romeo e Davide Rigo, molto veloce ma anche molto impulsivo, Jessi Romeo e Mattia di Schiena. Bruno Porta a casa la vittoria senza essere impensierito dagli avversari, al secondo posto termina Rigo davanti a Ghidini mentre Carmelo Romeo esce di pista all'ultimo giro mentre stava lottando per il podio. Al quarto posto, si classifica Giuseppe Andolina che dopo essere finito in fondo al gruppo nei primi convulsi giri, recupera fino ad arrivare ad un passo dal podio.
ClubKart ringrazia tutti i piloti,il pubblico e lo staff della pista di Rozzano per la collaborazione con l'organizzazione e dà appuntamento per la prossima gara che si svolgerà al Mokart di Como e segnerà il ritorno sulle piste indoor.



Scarica qui i tabulati del GP 09 (2101 KB)